Per i più golosi, ad Ascoli torna "Fritto Misto"

Ad Ascoli Piceno torna "Fritto Misto": la kermesse gastronomica  si svolgerà dal 22 aprile al 1 maggio, in Piazza Arringo, nel cuore del bellissimo centro storico di Ascoli

Si apre questa sera "Fritto Misto", la grande kermesse gastronomica (e non solo) dedicata alla grande tradizione italiana della frittura.

 

L'edizione 2017 è ormai la tredicesima, e come di consueto avrà luogo nello splendido scenario di Piazza Arringo, da sabato 22 aprile a domenica 1 maggio. Simpatico il motto scelto dagli organizzatori: "Come mettere tutti d'accordo? Come superare differenze geografiche e culturali? Basta sedersi a tavola, perché Il Fritto è uguale per tutti!"

 

Negli stand del PalaFritto, tutti i giorni dalle 12 alle 15 e dalle 18 alle 22.30, le delegazioni di varie regioni italiane e straniere proporranno agli ospiti assaggi dei piatti più rappresentativi dei loro luoghi d'origine, tutti rigorosamente fritti.

Download
Leggi qui il programma completo!
Fritto Misto 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 6.9 MB

A farla da padrona sarà ovviamente l'oliva all'ascolana, regina del fritto misto piceno, ma non mancheranno piatti tradizionali - anche rivisitati - provenienti dalle altre regioni italiane e da altri paesi, come supplì, panzerotti, arancini e tantissime altre prelibatezze, dallo gnocco fritto di Modena alla più esotica tempura giapponese.

 

"Fritto Misto" non sarà solo degustazioni e ristorazione in senso stretto, ma sono previste, nel corso dei dieci giorni della manifestazione, molte altre attività, come cooking show e cene a tema di celebri chef, convegni, seminari e attività ludico-didattiche per i più piccoli, oltre che una ricca sezione dedicata ai vini del territorio.

 

La novità di quest'anno è la precisa volontà di abbracciare e sostenere un territorio ricco di fascino e risorse come quello dei Monti Sibillini, sconvolto dai recenti eventi sismici. Per questo Fritto Misto ha pensato a Good Morning Sibillini, una vera e propria dedica che l'evento rivolge alle zone interne delle Marche, con un padiglione in Piazza del Popolo interamente dedicato alle eccellenze enogastronomiche e le proposte turistiche dell’entroterra marchigiano, autentico scrigno di tesori artistici e paesaggistici.


 

A noi non resta che invitarvi a cogliere questa ghiotta - è proprio il caso di dirlo - opportunità per visitare Ascoli e il suo splendido centro storico, per poi venire a rilassarvi a fine giornata all'Hotel Pennile...

Scrivi commento

Commenti: 0